News

16 Marzo 2018

PER TE PAPA’ E’ ?

I PAPA’ AL CENTRO

“Guarda il pedone, papà – penso fissandolo negli occhi – fallo avanzare e non avere compassione di lui, non giustificarlo, chiedigli di trasformare il suo sacrificio in un gesto d’amore, digli che non è solo e che avremo per tutta la nostra esistenza l’occasione di ritrovarci e riprovare di nuovo. Se ti convincerai, papà, che la vita non ti è nemica, sarà bello condividere che tutto ciò che abbiamo fatto l’uno per l’altro non è stato vano, ma solo un avanzare insieme sulla scacchiera”

[Le regole dei motoneuroni. Storie di vita da raccontare (ed. Mondadori Electa] di Alberto Fontana – Presidente dei Centri Clinici NeMO

NeMO festeggia i papà attraverso le storie di piccoli e grandi gesti di amore.

Come ogni padre, i papà che si raccontano sono persone speciali, perché fanno della normalità di ogni giorno un fatto straordinario.

Traggono dalla loro famiglia l’ispirazione e l’energia per capire e vivere in modo pieno il loro ruolo, anche se a volte scomodo e difficile, perché nessuno ha insegnato loro come si fa ad essere padri, specialmente quando la vita impone sfide importanti con le quali confrontarsi.

Ma come i Supereroi, i papà provano e riprovano ogni giorno ad affrontare e vincere la sfida.

Come Francesco, papà funambolo che si destreggia tra otto ruote; o papà Duillio che disegna progetti per Daniele, perché il futuro di suo figlio non deve essere un’opzione; o ancora, come  Pierfrancesco, papà guerriero che allena Nicolò alla vita, o papà Giuseppe, il principe che balla con la sua piccola Sveva.

Storie straordinarie di gesti di amore quotidiani, con le quali vogliamo celebrare tutti i papà, a partire dalle parole delle persone che ogni giorno danno vita a NeMO.

Così abbiamo fatto una semplice domanda:

“Per te papà è ?”

Guardate cosa è successo, CLICCATE SULL'IMMAGINE: