Le patologie trattate

Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA)

Malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce i motoneuroni, cioè le cellule nervose cerebrali, del tronco encefalo e del midollo spinale che permettono i movimenti della muscolatura scheletrica. Sintomo caratteristico della malattia è costituito dalla progressiva perdita della forza muscolare che nella fase iniziale si può presentare in forma diversa da persona a persona, interessando solo alcuni distretti muscolari. Nella maggior parte dei casi l’indebolimento riguarda prima i muscoli degli arti (SLA spinale), nei rimanenti casi colpisce inizialmente la muscolatura che controlla la parola e/o la deglutizione (SLA bulbare). Quando vengono coinvolti i muscoli respiratori compaiono affanno respiratorio e difficoltà nel tossire. Generalmente vengono colpiti dalla malattia individui adulti di età superiore ai 20 anni, con maggiore frequenza dopo i 50. In ogni persona la patologia progredisce in modo variabile, ma ineluttabile. La maggior parte dei casi la SLA è sporadica e non se ne conoscono le cause, mentre il 10% è familiare. In entrambe le forme si pensa che la malattia derivi o sia influenzata da alterazioni genetiche che ad oggi sono documentabili nel 10% delle forme sporadiche e nel 60% delle forme familiari. 

Arenzano Messina Milano Roma