Ruolo delle cellule dendritiche circolanti nel sangue di 100 pazienti affetti da SLA

Ambito di ricerca
Neurologia

Titolo del progetto
ACTIVATION STATE AND FUNCTIONALITY OF DENDRITIC CELLS FROM PERIPHERAL BLOOD OF ALS PATIENTS

Obiettivi
Studi recenti hanno evidenziato un chiaro ruolo dell’infiammazione cronica nell’influenzare i processi neurodegenerativi nella SLA, presumibilmente attraverso l’attivazione della microglia. Le cellule dendritiche (DC), cellule chiave nel sistema immunitario, sono capaci di indurre altre cellule, come i macrofagi e la microglia ad assumere caratteristiche pro-infiammatorie o antinfiammatorie, promuovendo o meno la progressione della malattia. Inoltre, svolgono un ruolo chiave nella rimozione degli aggregati tossici. Alcuni studi hanno dimostrato che nel sangue periferico di pazienti affetti da malattie neurodegenerative sono presenti cellule dendritiche funzionalmente alterate e più inclini a spingere verso un’attivazione pro-infiammatoria le cellule del sistema immunitario. 

Il progetto ha l’obiettivo di comprendere il ruolo delle cellule dendritiche circolanti nel sangue di 100 pazienti affetti da SLA, in relazione allo stadio della malattia, rispetto a quelle presenti in 50 controlli sani e in 50 pazienti affetti da altri disordini neurodegenerativi, quali Parkinson, Alzheimer, e di studiare come agiscano quando sono attivate da stimoli esterni. Inoltre si cercherà di comprendere in vitro come si possa modificare l’attività di queste cellule affinché recuperino una funzione protettiva e anti-infiammatoria.

Responsabile del progetto
Dott. Lunetta Christian per il Centro Clinico NEMO di Milano

Data di inizio
Aprile 2015

Altri Enti coinvolti
Università degli Studi Milano-Bicocca (F.Granucci)
- ARISLA