Progetti di raccolta fondi

Milano

Progetto Respiro 2015

1111

AMBITO

Progetto satellite di A scuola con NEMO che dal 2013 è servizio di sistema tra quelli offerti dal Centro Clinico Nemo e che prevede un percorso di educazione dei genitori nel riconoscimento di sintomatologia respiratoria d’interesse.

OBIETTIVI

- Monitoraggio e verifica regolare delle procedure e della gestione respiratoria dopo la dimissione;
- Monitoraggio della situazione respiratoria generale tra le visite programmate in regime di  DH e ricovero;
- Spirometria incentivata, assistenza alla tosse.

Per la pervietà delle vie aeree, in casi selezionati: interventi di facilitazione alla espettorazione, la tosse assistita/passiva con manovre di assistenza esterna e/o apparecchiature (IN-Exsufflator-Cough-Assist, ditta Emerson ® USA, o PEGASO, ditta Dyma ® Bologna, IT.) o tramite tecnica di insufflazione con pallone Ambu ® e mascherafacciale, o per via tracheostomica (Air-stacking Insufflazioni con Ambu® (maschera facciale + air –stacking), manovre riespansive tramite Protesi Ventilatoria (soggetto collegato al ventilatore di supporto)

- Educazione a ridurre i rischi di inalazione;
- Monitoraggio della saturazione non invasiva (SpO2);
- Controllo delle protesi domiciliare;
- Planning domiciliare: accettazione della ventilazione meccanica;
- Educazione alla ventilazione meccanica con maschera nasale c/o con tracheostomia;

Nel caso di pazienti più gravi:
- Educazione e training alla ventilazione meccanica per via tracheostomica;
- Educazione e gestione delle problematiche connesse alla tracheostomia;
- Educazione del malato e dei familiari (o altri care givers) a tutte le manovre assistenziali terapeutiche che dovranno essere svolte al domicilio;
- Addestramento e gestione dei materiali necessari al monitoraggio diurno, notturno ed eventuali apparecchiature per la telemetria domiciliare.

RISULTATI ATTESI

- Riduzione delle complicanze infettive polmonari e bronchiali respiratorie;
- Miglioramento della compliance ai trattamenti respiratori;
- Miglioramento della ventilazione in particolare della compliance;
- Riduzione dei tempi di degenza ospedaliera;
- Riduzione delle riacutizzazioni e degli episodi di ri-ospedalizzazione (qualità di vita);
- Prevenzione del danno terziario (patologia restrittiva da immobilizzazione);
- Aumento della sopravvivenza.

BENEFICIARI DIRETTI

Tutti i pazienti di età compresa tra 1 mese e 18 anni e le loro famiglie. 

BENEFICIARI INDIRETTI

Beneficio indiretto per la gestone delle richieste e delle situazioni acute e subacute in reparto

PERSONALE COINVOLTO

Medici: neuropsichiatra infantile (NPI) e pneumologo responsabili dell’attivazione e implementazione del progetto, ciascuno per le proprie competenze, a cui si aggiungono un fisioterapista respiratorio.
Ambulatorio di 4 ore/sett.

COORDINATORE DEL PROGETTO

Dott.ssa Ksenija Gorni.

DURATA

Annualità 2015.

BUDGET

30.000 euro