Fai una donazione
Donazione

[Per FONDAZIONE SERENA ONLUS
BANCA INTESA
Intestato a Fondazione Serena Onlus
IBAN: IT20B0306909606100000002769

Per FONDAZIONE AURORA ONLUS
CONTO CORRENTE POSTALE
intestato a: Fondazione Aurora Onlus
IBAN IT80 E076 0116 5000 01010111 019]

Puoi donare con carta di credito anche se non sei in possesso di account paypal
Indirizzo
Città
Stato/Provincia
CAP
Paese

Area della cura del Sé

Le persone con malattia neuromuscolare possono incorrere in problemi legati alla difficoltà nel deglutire, nel gestire il cibo in bocca e dirigerlo, nella gestione delle secrezioni e nel controllo del peso, incorrendo in un marcato dimagrimento o in un sovrappeso legato all’immobilità. 

Tale complessità richiede un intervento altamente specializzato e polifunzionale di riabilitazione, educazione ed assistenza, capace di adeguarsi nel tempo, in funzione dell’evoluzione e dei cambiamenti delle patologie stesse. 

Al Centro Clinico NeMO, il team di professionisti legato alla nutrizione - Neurologo, Fisiatra, Neuropsichiatra Infantile, Otorinolaringoiatra, Logopedista e Nutrizionista, Psicologo - collabora per una presa in carico precoce dello stato nutrizionale dei pazienti, realizzando un progetto riabilitativo individualizzato che ha un triplice intento: prevenire le complicanze causate dalla malattia, mantenere o raggiungere un buono stato nutrizionale da parte del paziente; permettere al paziente di alimentarsi in maniera sicura. L’affiancamento è rivolto anche al caregiver di riferimento. 

Non va dimenticato come, nel panorama delle patologie neuromuscolari, le complessità nutrizionali attraversino tutte le fasce d’età: coi suoi progetti “Alta Complessità” e “NeMO Kids” il Centro NeMO si impegna a costruire una presa in carico all’avanguardia per qualsiasi tipologia paziente neuromuscolare. 

Area della cura del Sé-1

Attraverso il Progetto Donna, NeMO ha voluto ridare spazio alla bellezza e alla femminilità, per migliorare l’esperienza di cura e la qualità della vita delle sue pazienti, attivando all’interno di ogni percorso riabilitativo momenti, laboratori e iniziative, per aiutarle a riappropriarsi del loro essere donne.